TESSERAMENTO SOCI 2018: un anno è quasi passato, ma non siamo stanchi di festeggiare questi 20 anni.

TESSERAMENTO SOCI 2018: un anno è quasi passato, ma non siamo stanchi di festeggiare questi 20 anni.

TESSERAMENTO SOCI 2018: un anno è quasi passato, ma non siamo stanchi di festeggiare questi 20 anni.
Come tesserarsi a Piccoli Grandi Cuori Onlus PER IL 2018
Per Associarsi è sufficiente inviare un versamento di €10,00 in uno dei seguenti modi: 
  • DONAZIONE ONLINE via paypal direttamente dal sito 
  • CONTO CORRENTE POSTALE: conto numero 10596401 intestato a Piccoli Grandi Cuori Onlus 
  • CONTO CORRENTE BANCARIO: conto corrente intestato a Piccoli Grandi Cuori Onlus presso la Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Filiale di Anzola Emilia. IBAN IT23D0538736580000001179454 
ATTENZIONE: È necessario indicare la causale: Iscrizione Piccoli Grandi Cuori Onlus - anno 2016

Come regalare l'iscrizione a Piccoli Grandi Cuori Onlus 
Se intendi regalare la tessera ad un tuo parente o amico, nella causale indica "regalo Iscrizione Piccoli Grandi Cuori Onlus - anno 2016", inserendo i dati della persona (nome, cognome, indirizzo postale) a cui l'Associazione invierà la tua tessera regalo.


-----------------------------------------------------------------------------------------

UN MESSAGGIO DALLA NOSTRA PRESIDENTE, PAOLA MONTANARI.

Un duemiladiciassette da ricordare insieme:

cari amici, un anno è quasi passato, ma non siamo stanchi di festeggiare

questi 20 anni e di aggiungere altri ricordi a questo anno incredibile!

Mantenere ciò che abbiamo realizzato fin qui, dare nuovi servizi ai pazienti e alle loro famiglie, sostenere il reparto,

il personale medico e infermieristico, sensibilizzare sul tema delle cardiopatie congenite, dare maggiore forza

alla nostra Associazione: sono gli impegni che ci siamo presi e che ogni anno vogliamo condividere con i soci e gli

amici che scelgono di partecipare al miglioramento di tutto quello che oggi è l'Associazione Piccoli Grandi Cuori.

Chi arriva a Bologna trova una una casa e una famiglia, un reparto accogliente, eccellenze mediche, personale competente.

Solo insieme, tutti noi, potremo garantire alle famiglie e ai bimbi che verranno, altri 20 anni di concreta assistenza.


Grazie per il vostro fondamentale sostegno e un caro augurio a tutti di serenità  e di pace.

Paola Montanari, Presidente Piccoli Grandi Cuori Onlus



-------------------------------------------------------------

2017, Venti anni insieme. E il futuro siamo noi.

Piccoli Grandi Cuori Onlus compie 20 anni. L'esigenza di capire come poter migliorare la qualità  di vita dei bambini nati con una cardiopatia congenita, nel 1997, porta l'Associazione ad aiutare altri genitori. 
Le famiglie unite, formano così le solide radici di questo futuro.

Venti anni a sostegno di famiglie e reparto.
Oggi, gli obiettivi raggiunti non sono traguardi. L'accoglienza, l'assistenza psicologica, la tutela dei diritti, 
l'ascolto alle famiglie; i contributi alla formazione e alla ricerca, l'acquisto di materiali, arredi e apparecchiature per ambulatori, reparto, terapia intensiva, emodinamica e per la sala operatoria. Questi sono servizi necessari, che devono essere mantenuti per il benessere di tutti. Perchè i traguardi si migliorano.

Un anno al Polo dei Cuori.
La realizzazione della casa di accoglienza è stato un importante passo, economico e lavorativo. Il 19 settembre 2015 ha anche segnato un punto di partenza umanamente nuovo per tutti noi. Grazie ai tanti cuori che 
entrano in questa casa che rispondono solidalmente ai nostri valori.

Assistenti sociali e psicologi: i professionisti dell'Associazione per pazienti e famiglie. 
L'ufficio associativo in reparto, con le assistenti sociali dei Piccoli Grandi Cuori, è un punto di riferimento 
fondamentale. Qui si parla di diritti e tutele, per la famiglia e per il paziente. 
In un momento di disagio personale, semplificare e dare risposte concrete, è un grande aiuto.

L'Associazione gestisce il servizio di assistenza psicologica, sia in reparto che ambulatoriale. Il team di 
psicologi è sempre presente per un momento di ascolto e per far fronte alle difficoltà , che pazienti o familiari, possono incontrare durante il percorso di cura. Prima di tutto un supporto umano.

GUCH, questa strana parola che significa: mamma, papà , sono diventato adulto.
Deriva dalle iniziali delle parole inglesi Grown Up Congenital Heart disease, ovvero il paziente nato con una cardiopatia congenita, che è cresciuto e ha raggiunto l'età  adulta. Quest'anno primo fra tutti i bisogni che 
sentiamo è quello di incontrarci, di conoscere i nostri ragazzi che sono cresciuti per ascoltare i loro sogni e per costruire insieme i loro diritti.

Andiamo avanti insieme cari soci e amici, perché il futuro è già qui. E il futuro siamo noi.


Handmade with love
Cosmobile.netSviluppo e gestione dati Iprov.comGrafica, design e comunicazione