Donato un elettrocardiografo wireless per le persone con cardiopatie congenite

In occasione della Festa di Natale abbiamo donato al personale medico sanitario un elettrocardiografo wireless da utilizzare durante la prova da sforzo per il monitoraggio dei pazienti con cardiopatia congenita

  • Indice

Le caratteristiche del nuovo ECG wifi

La nuova apparecchiatura consentirà di implementare l’attività clinica svolta dal presidio ospedaliero, e di investire in misura crescente sull’attività formativa svolta presso l’IRCCS.
“Questo strumento – spiega la dott.ssa Anna Balducci, cardiologa pediatrica presso l’IRCCS Policlinico di Sant’Orsola – può essere impiegato per tutte le patologie, per bambini a partire dai 6-7 anni. Rappresenta un supporto anche in ambito di formazione all’interno: è infatti utilizzato anche dagli specializzandi dell’unità operativa e per le attività che rientrano nell’ambito della medicina dello sport. Inoltre, grazie all’ultimo aggiornamento e rimodernamento del software e della sonda possiamo misurare la saturazione arteriosa. Un parametro molto importante, soprattutto per pazienti spesso desaturati come i nostri”.

L'elettrocardiografo wireless donato dall'associazione Piccoli Grandi Cuori alle Unità Operative di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva dell’IRCCS Policlinico di Sant'Orsola

Obiettivo: migliorare la qualità della cura

“Da sempre – spiega Paola Montanari, presidente Piccoli Grandi Cuori – sosteniamo la ricerca scientifica e siamo a fianco del personale sanitario tramite l’acquisto di attrezzature mediche di ultima generazione. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità della cura per tutti i cardiopatici congeniti. Nel corso del 2022 abbiamo donato una sonda ecocardiografica transesofagea ed un Borsa di studio per il Dottorato di Ricerca in Scienze Cardio Nefro Toraciche. In occasione della Giornata Mondiale del Cuore, che ricorre il 29 settembre di ogni anno, abbiamo inaugurato il Progetto Pareti: 500 metri quadrati di superficie del reparto colorati e dipinti. Con questa nuova donazione, innovazione e tecnologia saranno al servizio dei pazienti ma anche del personale sanitario”. 

L’Unità Operativa di Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva dell’IRCCS Policlinico di Sant’Orsola conta circa 600 ricoveri annuali, con 400 procedure annuali di emodinamica, circa 7.000 visite ambulatoriali, 8.000 esami strumentali l’anno (tra prove da sforzo, ecocardiogramma transesofageo, ecodoppler transcranico, eco stress dobutamina, test cardio-polmonare, studi elettrofisiologici transesofagei).
Sono quasi 500 l’anno gli ecocardiogrammi fetali eseguiti in feti con sospette cardiopatie

La donazione in occasione della Festa di Natale

Lo strumento, che verrà usato per la prova da sforzo durante il monitoraggio dei pazienti adolescenti e adulti con cardiopatia congenita, è stato donato in occasione della Festa di Natale che si è tenuta giovedì 22 dicembre 2022 presso il Polo Cardio Toraco Vascolare al padiglione 23.

Alla Festa hanno partecipato anche il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e la vicesindaca del Comune di Bologna Emily Marion Clancy che hanno dato il via ai festeggiamenti con un brindisi inaugurale e natalizio.
Presente insieme ai nostri volontari, alle nostre psicologhe e assistenti sociali e alla presidente Paola Montanari, anche il direttore generale dell’IRCCS dott.ssa Chiara Gibertoni, i nostri medici, infermieri e operatori sanitari della Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica, e il comico Stefano Bicocchi in arte “Vito” che ha portato come tutti gli anni i suoi auguri in Reparto.